Hai mai pensato di guadagnare con Google AdSense?

Come guadagnare con Google AdSense

Come iniziare a guadagnare con Google Adsense

Cos’è Google AdSense?

Google AdSense è un programma, un sistema pubblicitario, creato e gestito da Google che consente di guadagnare online attraverso la pubblicità, mostrando annunci testuali, banner pubblicitari ed altre forme di Advertising, ovvero, di pubblicità a livello imprenditoriale e organizzativo, nei propri siti.

Per poter usufruire di Google AdSense c’è bisogno dell’iscrizione gratuita e senza scadenza al programma. L’account è associato ad un Google Account, che è il sistema di autenticazione alla base di molti altri prodotti di Google come, ad esempio, Gmail.

Una volta che ci si è iscritti si è operativi in poco tempo.

Google AdSense è indicato a quelle persone che sono in possesso di un loro blog o di un loro sito, e che hanno soprattutto la voglia di aumentare i propri guadagni pubblicando annunci appropriati e coinvolgenti insieme ai contenuti pubblicati online.

Gli annunci di Google AdSense sono mediamente generati in automatico, e cercano la massima pertinenza rispetto a ciò che Google riesce a capire dal contenuto delle pagine come, ad esempio, dai tag, dal testo, dai termini utilizzati, immagini e molto altro.

Come fare ad aprire un account su Google AdSense

Per potere aprire un account su Google AdSense, sarà necessario avere raggiunto la maggiore età, essere in possesso di un proprio blog o di un proprio sito internet, nel quale poter poi pubblicizzare gli annunci, ed avere come riferimento per le comunicazioni un indirizzo e-mail.

Se si è già in possesso di un account Google si potrà accedere direttamente con quello, ma nel caso contrario sarà necessario crearne uno nuovo.

Al momento dell’iscrizione andrà indicato il sito su cui verranno poi inseriti gli annunci, dopodiché andranno inserite le informazioni anagrafiche, selezionando la voce appropriata, ovvero, “privato” o “professionale”, alla dicitura “tipo di account”, questo passaggio è importante a livello fiscale, perché il pagamento dovrà essere intestato o ad una persona o ad una società, e sarà trattato secondo le normative proprie di ogni paese.

Sarà bene inserire tutte le informazioni in maniera corretta, e non tralasciare le linee guida ed il regolamento di Google AdSense, per non rischiare di essere esclusi, perché poi sarà molto difficile accedervi nuovamente. Una volta che sarà terminata la verifica si riceverà una e-mail di conferma per poter poi iniziare da subito ad utilizzare Google AdSense.

Come guadagnare con Google AdSense

Hai mai pensato di guadagnare con Google AdSense?

Hai mai pensato di guadagnare con Google AdSense?

Dai gestori di siti e di blog, Google AdSense è considerato uno dei sistemi più apprezzati per guadagnare online su internet. AdSense, in specifico, è un particolare servizio pubblicitario gestito direttamente da Google.

Google, una volta che sarà in possesso dell’account, permetterà di poter visualizzare, all’interno del sito o del blog, i suoi annunci pubblicitari, ovvero i Google Ads, facenti parte del ciruito AdSense.

Generalmente queste pubblicità sono formate non solo di testo, ma ci sono anche annunci display, di unità di link, i video annunci, ed anche per dispositivi mobili.

Con Google AdSense si viene pagati ogni volta che il banner verrà cliccato, e di conseguenza se nessuno cliccherà sul banner, non si riceverà nessun guadagno.

Come aumentare i guadagni con Google AdSense

Per aumentare le possibilità di guadagnare con Google Adsense, sarà fondamentale e necessario che il sito o il blog in tuo possesso sia seguito da molti utenti, questo perché il guadagno si verificherà soltanto se i banner verranno cliccati e, quindi, più persone saranno interessate e più ci sarà la possibilità di fare soldi online.

Sarà bene pubblicare nel proprio sito o blog, articoli scritti da voi, perché se nel caso non fosse così Google potrebbe decidere di eliminare il tuo account, facendoti perdere anche tutti i guadagni ottenuti fino a quel momento. Se gli argomenti trattati da voi negli articoli, sono di interesse popolare, questo faciliterà i vostri guadagni, perché si utilizzeranno le pubblicità che corrisponderanno ai contenuti da voi trattati. Si consiglia di individuare dei settori, e alcune tipologie di argomenti e di tematiche che possono essere più redditizie di altre, perché ci potranno essere degli investitori disposti a spendere in pubblicità.

Non tutti i settori sono uguali, quindi, sarà bene prima fare un po’ di tentativi per capire se effettivamente sarà valido l’impegno per raggiungere un possibile guadagno.

E’bene anche integrare gli annunci AdSense adattandoli oltre alla contesto pure alla grafica, ed è importante non appesantire la pagina con molti banner.
Un’altra cosa fondamentale è la possibilità di poter personalizzare gli annunci, in modo tale che si adattino il più possibile alla grafica e allo stile del proprio sito o blog, quindi è possibile, ad esempio, cambiare lo sfondo, il colore del testo.

Per ricevere i pagamenti, si deve inserire e configurare un IBAN di conto corrente bancario che possa ricevere agevolmente bonifici dall’estero.

Quanto si guadagna con Google AdSense?

Questa è una domanda a cui non è facile rispondere, è quasi impossibile calcolare con certezza cifre certe. Il guadagno da come si è già potuto vedere dipenderà principalmente dal proprio sito o blog su cui si pubblicheranno gli annunci pubblicitari. Di solito, quando si ha a che fare con un settore molto in voga, costituito da un mercato ricco, c’è l’alta probabilità di raggiungere un discreto guadagno, anche significativo su base mensile, ma comunque sarà bene tenere presente che è molto difficile, almeno inizialmente, vivere solo di questo.

Si è calcolato in media che per poter iniziare a guadagnare in maniera seria e consistente, si dovrebbero avere almeno 1.000 visitatori al mese.

Ma in realtà è stato verificato che i tassi di conversione delle pagine web difficilmente superano il 2%, che equivale a dire che in media su 100 visite solo due andranno a buon fine, ed è considerata comunque una percentuale ottimale in molti casi. In più c’è da tenere in considerazione che queste percentuali potranno essere ancora più basse, perché ad influire negativamente sulla rendita, ci potrà essere la possibilità che molti utenti tendano a non notare i banner, od anche che molti altri utenti, invece ,potranno avere installato nel proprio computer un software di blocco massivo delle pubblicità e, quindi, automaticamente non viene visualizzata la pubblicità.

Google Adsense e la SEO

SEO (Search Engine Optimization), è l’insieme delle tecniche volte a migliorare e promuovere la visibilità di un sito web sui motori di ricerca, con lo scopo di migliorare o mantenere la posizione nelle pagine di risposta alle ricerche svolte dagli utenti del web e, quindi, si potrà raggiungere l’aumento del volume di traffico organico. Di conseguenza il buon posizionamento di un sito web nelle pagine di risposta dei motori di ricerca, è funzionale alla visibilità dei prodotti e/o dei servizi venduti.

Una buona attività SEO può avere una buona influenza in positivo sulle prestazioni del sito come, ad esempio, conversioni, click e guadagni Adsense, nella circostanza del numero di visitatori.

La contestualità degli annunci deriva spesso indirettamente dalle query di ricerca, ovvero, si tratta di un’interrogazione di un database per estrarre o aggiornare i dati che soddisfano un certo criterio di ricerca, ed in questo modo sono ottimizzate le pagine.

Generalmente una buona attività SEO, correlato ad un buon traffico naturale proveniente dai motori di ricerca, si associa quasi sempre ad un buon guadagno ottenuto con Adsense, tanto da poter poi riuscire a garantirne un reddito periodico nel tempo.

You may also like
Investire in cryptovalute
idee e consigli
Criptovalute: Le Migliori 5 criptomonete su cui investire
Forex trading investimento
Guide pratiche - idee e consigli
Investire e guadagnare con il Forex Trading: Guida utile!