Hai mai pensato di guadagnare con Google AdSense?

Come guadagnare con Google AdSense

Come iniziare a guadagnare con Google Adsense

Cos’è Google AdSense?

Google AdSense è un programma, un sistema pubblicitario, creato e gestito da Google che consente di guadagnare online attraverso la pubblicità, mostrando annunci testuali, banner pubblicitari ed altre forme di Advertising, ovvero, di pubblicità a livello imprenditoriale e organizzativo, nei propri siti.

Per poter usufruire di Google AdSense c’è bisogno dell’iscrizione gratuita e senza scadenza al programma. L’account è associato ad un Google Account, che è il sistema di autenticazione alla base di molti altri prodotti di Google come, ad esempio, Gmail.

Una volta che ci si è iscritti si è operativi in poco tempo.

Google AdSense è indicato a quelle persone che sono in possesso di un loro blog o di un loro sito, e che hanno soprattutto la voglia di aumentare i propri guadagni pubblicando annunci appropriati e coinvolgenti insieme ai contenuti pubblicati online.

Gli annunci di Google AdSense sono mediamente generati in automatico, e cercano la massima pertinenza rispetto a ciò che Google riesce a capire dal contenuto delle pagine come, ad esempio, dai tag, dal testo, dai termini utilizzati, immagini e molto altro.

Come fare ad aprire un account su Google AdSense

Per potere aprire un account su Google AdSense, sarà necessario avere raggiunto la maggiore età, essere in possesso di un proprio blog o di un proprio sito internet, nel quale poter poi pubblicizzare gli annunci, ed avere come riferimento per le comunicazioni un indirizzo e-mail.

Se si è già in possesso di un account Google si potrà accedere direttamente con quello, ma nel caso contrario sarà necessario crearne uno nuovo.

Al momento dell’iscrizione andrà indicato il sito su cui verranno poi inseriti gli annunci, dopodiché andranno inserite le informazioni anagrafiche, selezionando la voce appropriata, ovvero, “privato” o “professionale”, alla dicitura “tipo di account”, questo passaggio è importante a livello fiscale, perché il pagamento dovrà essere intestato o ad una persona o ad una società, e sarà trattato secondo le normative proprie di ogni paese.

Sarà bene inserire tutte le informazioni in maniera corretta, e non tralasciare le linee guida ed il regolamento di Google AdSense, per non rischiare di essere esclusi, perché poi sarà molto difficile accedervi nuovamente. Una volta che sarà terminata la verifica si riceverà una e-mail di conferma per poter poi iniziare da subito ad utilizzare Google AdSense.

Come guadagnare con Google AdSense

Hai mai pensato di guadagnare con Google AdSense?

Hai mai pensato di guadagnare con Google AdSense?

Dai gestori di siti e di blog, Google AdSense è considerato uno dei sistemi più apprezzati per guadagnare online su internet. AdSense, in specifico, è un particolare servizio pubblicitario gestito direttamente da Google.

Google, una volta che sarà in possesso dell’account, permetterà di poter visualizzare, all’interno del sito o del blog, i suoi annunci pubblicitari, ovvero i Google Ads, facenti parte del ciruito AdSense.

Generalmente queste pubblicità sono formate non solo di testo, ma ci sono anche annunci display, di unità di link, i video annunci, ed anche per dispositivi mobili.

Con Google AdSense si viene pagati ogni volta che il banner verrà cliccato, e di conseguenza se nessuno cliccherà sul banner, non si riceverà nessun guadagno.

Come aumentare i guadagni con Google AdSense

Per aumentare le possibilità di guadagnare con Google Adsense, sarà fondamentale e necessario che il sito o il blog in tuo possesso sia seguito da molti utenti, questo perché il guadagno si verificherà soltanto se i banner verranno cliccati e, quindi, più persone saranno interessate e più ci sarà la possibilità di fare soldi online.

Sarà bene pubblicare nel proprio sito o blog, articoli scritti da voi, perché se nel caso non fosse così Google potrebbe decidere di eliminare il tuo account, facendoti perdere anche tutti i guadagni ottenuti fino a quel momento. Se gli argomenti trattati da voi negli articoli, sono di interesse popolare, questo faciliterà i vostri guadagni, perché si utilizzeranno le pubblicità che corrisponderanno ai contenuti da voi trattati. Si consiglia di individuare dei settori, e alcune tipologie di argomenti e di tematiche che possono essere più redditizie di altre, perché ci potranno essere degli investitori disposti a spendere in pubblicità.

Non tutti i settori sono uguali, quindi, sarà bene prima fare un po’ di tentativi per capire se effettivamente sarà valido l’impegno per raggiungere un possibile guadagno.

E’bene anche integrare gli annunci AdSense adattandoli oltre alla contesto pure alla grafica, ed è importante non appesantire la pagina con molti banner.
Un’altra cosa fondamentale è la possibilità di poter personalizzare gli annunci, in modo tale che si adattino il più possibile alla grafica e allo stile del proprio sito o blog, quindi è possibile, ad esempio, cambiare lo sfondo, il colore del testo.

Per ricevere i pagamenti, si deve inserire e configurare un IBAN di conto corrente bancario che possa ricevere agevolmente bonifici dall’estero.

Quanto si guadagna con Google AdSense?

Questa è una domanda a cui non è facile rispondere, è quasi impossibile calcolare con certezza cifre certe. Il guadagno da come si è già potuto vedere dipenderà principalmente dal proprio sito o blog su cui si pubblicheranno gli annunci pubblicitari. Di solito, quando si ha a che fare con un settore molto in voga, costituito da un mercato ricco, c’è l’alta probabilità di raggiungere un discreto guadagno, anche significativo su base mensile, ma comunque sarà bene tenere presente che è molto difficile, almeno inizialmente, vivere solo di questo.

Si è calcolato in media che per poter iniziare a guadagnare in maniera seria e consistente, si dovrebbero avere almeno 1.000 visitatori al mese.

Ma in realtà è stato verificato che i tassi di conversione delle pagine web difficilmente superano il 2%, che equivale a dire che in media su 100 visite solo due andranno a buon fine, ed è considerata comunque una percentuale ottimale in molti casi. In più c’è da tenere in considerazione che queste percentuali potranno essere ancora più basse, perché ad influire negativamente sulla rendita, ci potrà essere la possibilità che molti utenti tendano a non notare i banner, od anche che molti altri utenti, invece ,potranno avere installato nel proprio computer un software di blocco massivo delle pubblicità e, quindi, automaticamente non viene visualizzata la pubblicità.

Google Adsense e la SEO

SEO (Search Engine Optimization), è l’insieme delle tecniche volte a migliorare e promuovere la visibilità di un sito web sui motori di ricerca, con lo scopo di migliorare o mantenere la posizione nelle pagine di risposta alle ricerche svolte dagli utenti del web e, quindi, si potrà raggiungere l’aumento del volume di traffico organico. Di conseguenza il buon posizionamento di un sito web nelle pagine di risposta dei motori di ricerca, è funzionale alla visibilità dei prodotti e/o dei servizi venduti.

Una buona attività SEO può avere una buona influenza in positivo sulle prestazioni del sito come, ad esempio, conversioni, click e guadagni Adsense, nella circostanza del numero di visitatori.

La contestualità degli annunci deriva spesso indirettamente dalle query di ricerca, ovvero, si tratta di un’interrogazione di un database per estrarre o aggiornare i dati che soddisfano un certo criterio di ricerca, ed in questo modo sono ottimizzate le pagine.

Generalmente una buona attività SEO, correlato ad un buon traffico naturale proveniente dai motori di ricerca, si associa quasi sempre ad un buon guadagno ottenuto con Adsense, tanto da poter poi riuscire a garantirne un reddito periodico nel tempo.

READ MORE

5 trucchi per fare soldi online

5 trucchi per fare soldi online

Guadagnare online: i 5 trucchi per iniziare a fare soldi

Solitamente la prima impressione che si ha quando si sente parlare di modi per fare soldi online, è che ce non ci sia un modo più semplice che il web, ma non è così, almeno non sempre. Si pensa che si tratti solo di piacevoli attività, sarà così ma non per questo si deve escludere impegno e duro lavoro.

Particolarmente all’inizio di ogni attività ci si trova spaventati e disorientati, ma non ci si dovrà scoraggiare ai primi fallimenti, perché per ottenere dei floridi guadagni ci vorrà del tempo, delle buone strategie, dei buoni investimenti, in maniera tale che vi permettano di farvi conoscere nel web, e che soprattutto vi permettano di acquistare la fiducia dei potenziali clienti. Le persone che si rivolgono al web per ogni tipo di esigenza, dalla semplice consultazione fino ad arrivare all’acquisto di un prodotto e/o servizio, hanno delle aspettative molto alte.

Ma quali sono i modi migliori per fare soldi online? Per questa domanda non c’è un’unica risposta, perché nel web ci sono davvero tante opportunità che si possono sfruttare, e questo dipende anche dalle capacità, dalle qualifiche che possiede ogni persona, che in base alle proprie caratteristiche cerca di cogliere occasioni che facciano al proprio caso.

Alla base per la realizzazione di ogni progetto e lavoro, c’è il molto tempo che bisogna dedicarci e la molta pazienza nell’aspettare di ottenere degli ottimi guadagni, perché la fretta e l’avidità, il guadagnare online tutto e subito, non porteranno a nulla. Serve tempo per crearsi una figura credibile, che attiri l’attenzione degli utenti che circolano nel web, e se si sta offrendo un lavoro si dovrà essere in grado di catturare l’attenzione dei potenziali clienti, come possono essere anche le aziende.

Sarà bene pensare di ottenere dei risultati a lungo termine per la vostra attività, questo vi potrà portare ad ottenere costantemente dei guadagni. All’inizio ai molti risulterà sicuramente sconfortante, ma mano a mano che si cominceranno a vedere i primi guadagni, si sarà appagati vedendo i propri sacrifici ripagati.

Per fare determinati lavori sarà importante individuare e puntare la propria nicchia, perché in questo modo si avranno più possibilità di catturare la loro attenzione.

Ora andiamo a vedere 5 trucchi per fare soldi online come, ad esempio:

  • Essere pagati per effettuare delle ricerche nel web;
  • Rivedere siti web e applicazioni;
  • Fare consegne con la propria bicicletta o motorino;
  • MTurk, Amazon Mechanical Turk;
  • Iscriversi a Fiverr.

5 trucchi per fare soldi online

Essere pagati per effettuare delle ricerche nel web

Chi di noi non si trova spesso a fare delle ricerche nel web, allora perché non approfittare di qualcosa che solitamente si fa, ma in questo caso ricevendo una retribuzione.

Questo è uno dei metodi più facili per fare soldi online, davvero senza alcuno sforzo.

C’è il sito Qmee.com, utilizzato in particolar modo da molti studenti inglesi che paga per effettuare le ricerca in Google, Bing e Yahoo. Per fare ciò ci sarà bisogno di registrarsi, di installare un plugin, e continuare normalmente a fare le ricerche sul sito che hai sempre utilizzato, con la differenza che quando si andranno a fare, oltre alle diverse voci che appariranno del motore di ricerca, appariranno anche i risultati di Qmee.com, che se cliccati si verrà immediatamente pagati.

Su ogni link ci sarà anche scritto il prezzo che Qmee.com vi erogherà, e che potrà essere del valore di qualche centesimo fino ad arrivare ad 1,00 euro. Logicamente i link che vi darà Qmee.com saranno relativi alle vostre ricerche.

Chiaramente non si potrà pretendere di ottenere dei grandissimi guadagni in poco tempo, ma è un modo comunque semplice e remunerativo, che non vi chiede di fare cose particolari, ma vi permette di sfruttare il vostro tempo che impiegate online. Inoltre c’è la possibilità di donare i soldi che si ricevono in beneficenza.

Rivedere siti web e applicazioni

L’User Test, che tradotto in italiano sta per Test di Usabilità, è un metodo di valutazione di prodotti e servizi digitali basato sull’implicazione degli utenti, che attraverso l’utilizzo reale del prodotto dovranno indicare i difetti. Gli utenti, quindi, durante un test dovranno provare un prodotto attraverso vari step.

Gli User Test possono essere svolti in qualsiasi fase dello sviluppo del prodotto,

ossia, sia su prodotti già esistenti e funzionanti, o sia su prodotti ancora in fase di progettazione.

L’obiettivo del test è quello di individuare in anticipo i problemi nell’utilizzo dello strumento, per fare in maniera di non affrontare ulteriore spese che si potrebbero presentare dopo la pubblicazione.

Alla fine di ogni test che l’utente avrà effettuato, c’è un valutatore che riassume in un rapporto le criticità emerse, accompagnate dai commenti dell’utente. C’è la piattaforma UserTesting.com che paga ogni giorno le persone per rivedere tutti i tipi di siti web. Ogni revisione potrà durare circa venti minuti e si riceveranno dei pagamenti tramite Paypal. Basterà semplicemente iscriversi al sito, completare un test, dopodiché si riceveranno per e-mail i siti web da revisionare.

Fare consegne con la propria bicicletta o motorino

Molti studenti inglesi hanno scelto di lavorare con Deliveroo.

Consiste nel fare soldi facendo consegne con una bicicletta,

o in motorino. Basta scaricare l’applicazione. Ci sarà la piena flessibilità nell’orario di lavoro, perché si può scegliere in maniera autonoma quando lavorare.

Tramite l’applicazione Deliveroo rider rende più agevole programmare il proprio lavoro in anticipo. Il pagamento sarà erogato in base a quante ore si andranno ad effettuare, e per ogni consegna si riceverà o un rimborso in carburante o un bonus. Per quanto riguarda le mance, non si dovrà versare nessuna percentuale.

Per lavorare, quindi, con Deliveroo, bisognerà possedere una bicicletta o un motorino, e un telefono mobile per scaricare l’applicazione.

MTurk, Amazon Mechanical Turk

Amazon offre anche l’opportunità ai propri utenti di poter ottenere dei modesti guadagni, utilizzando Amazon Mechanical Turk. Si tratta in specifico di un servizio internet di Crowdsourcing Marketplace del sito di e-commerce, che eroga pagamenti agli utenti per eseguire dei piccoli lavori come, ad esempio, identificare gli artisti in un cd musicale.

Amazon Mechanical Turk è stato pensato da Amazon per risolvere dei problemi che non possono essere effettuati da un computer, ma solamente da essere umani.

Questi task sono definiti HITs, che sta per Human Intelligence Task, e nella piattaforma ne sono presenti diverse come, ad esempio, qual è la miglior foto tra quelle presenti più indicata per rappresentare un prodotto, ed in questo caso un computer non ha la capacità di scegliere in base alla bellezza. Per fare ciò ci sarà bisogno di iscriversi alle community che sono chiamate Workers.

Le richieste vengono effettuate da parte dei Requester, che offrono una ricompensa anche di pochi centesimi per servizi più semplici e che, quindi, necessitano di poco tempo e, invece, di alcuni dollari per servizi più difficili e che richiedono più tempo. I lavori, quindi, sono offerti da committenti diversi, che devono approvare o meno il lavoro svolto. Alcuni lavori richiedono una qualificazione, ma ce ne sono comunque molti che si possono svolgere fin da subito.

Iscriversi a Fiverr

Fiverr è un sito internet in lingua inglese, dove all’interno del quale è possibile sia acquistare e sia vendere il proprio lavoro e/o i propri servizi, comunemente conosciuti come Gigs, che sta ad indicare un lavoretto.

Il sistema funziona che una volta che si ci iscrive e si avrà l’opportunità di lavorare, si potranno ricevere o perdere dei soldi, in base alle recensioni positive o negative degli utenti, che saranno pubblicati sulla piattaforma.

Per iniziare bisogna prima di tutto creare un account, dopodiché sarà necessario decidere se si vorrà vendere o acquistare. Se si vorranno acquistare dei Gigs, non si dovrà fare altro che scegliere quelli che più si avrà necessità. Tra le tipologie di lavori ci sono:

  • Scrittura e traduzioni;
  • Musica e audio;
  • Grafica e design;
  • Programmazione & tech;
  • e molto altro ancora.

Per coloro che acquistano è ottimo perché permette di cercare in maniera veloce ed economica i Gigs.

Se, invece, si vorranno vendere dei Gigs sarà necessario sapere prima di tutto che cosa offrire, logicamente si dovrà trattare di lavori in cui si è capaci, dove si avrà accumulato più esperienza.

E’ una piattaforma molto attiva, in cui è presente una comunità molto operativa.

In più è possibile ottenere dei guadagni facendo quello che più si ama fare.
Per quanto riguarda, invece, gli aspetti negativi, c’è il fatto che è richiesta una abbastanza elevata percentuale sulle commissioni su ogni Gig venduto, e che si aggira intorno al 20%. C’è, inoltre, la complessità di essere visibili, perché soprattutto si baserà sull’attività del venditore e della sua abilità nel presentarsi, nel raccogliere ordini e recensioni positive, ed in questo modo, quindi, di conseguenza si sarà più facilmente raggiungibili.

Si raccomanda prima di acquistare Gig di verificare i tempi di consegna, perché si dovranno necessariamente trovare quelli che più si adeguino alle proprie esigenze. E’ bene anche contattare il venditore se si avranno dei dubbi o per qualunque altra cosa che si vorrà chiarire. Si consiglia anche di non accontentarsi del primo venditore che si trova, a meno che non abbia delle ottime recensioni, che possano garantire la qualità del loro lavoro.

E’ importante lasciare sempre il proprio giudizio, la propria recensione, dopo che si è usufruito del Gig. Fiverr è un ottimo Marketplace dove tutti hanno la possibilità di fare dei buoni affari, sia per chi vende e sia per chi acquista, qui ci si possono iscrivere sia la gente comune che i liberi professionisti.

https://www.millionaireweb.it/

READ MORE

Come investire e guadagnare con i droni

Cosa sono i droni e come vengono impiegati

I droni sono dei piccoli velivoli, i quali è possibile far volare, anche facendo trasportare dei piccoli pacchi. Hanno la caratteristica di essere controllati a distanza con un telecomando elettronico.

E’ stato creato per essere utilizzato in ambito militare, poi è stato pensato di poterlo anche sfruttare nel ramo commerciale.
Ad oggi i droni sono conosciuti e sono stati divisi principalmente i tre categorie, in base alla loro struttura come, ad esempio:
Ci sono droni che utilizzano le ali per volare, sfruttando le correnti d’aria e, quindi, possono fare solo dei brevi viaggi.

Ci sono poi i droni che utilizzano le eliche per volare. Ne possono avere anche più di una assemblati sui bracci estraibili. Avendo le eliche, gli da modo di essere più agevole, e può volare anche in obliquo; restare fermo in posizione; e cambiare rotta rapidamente.
Come potevano mancare i droni cosiddetti ibridi, ovvero, che possiedono più di una caratteristica che gli permettono di fare più cose come, ad esempio, ci sono droni che possono andare oltre che sulla terra anche sull’acqua.

I droni possono essere controllati, come abbiamo già potuto vedere, da remoto, ossia, tramite un telecomando, od anche si possono comandare attraverso un’applicazione che può essere installata sul telefono, sul tablet, ed anche sul computer.

La durata del volo dura in base al tipo di drone che si ha acquistato, e in base alla qualità ed alla dimensione della batteria che è stata istallata, ed oggi gran parte hanno una batteria al litio, e si può andare dalla durata di pochi minuti alla durata di ore.
Per quanto riguarda i km che può percorrere prima di perdere il segnale del controller, anche questo si basa sulla qualità del drone ma, comunque, i modelli professionali possono arrivare anche a due km.

Essendo dei velivoli dotati anche di telecamera sono state scritte e pubblicate in un documento da parte dell’ENAC, che è l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, delle regole per tutelare sia la privacy delle persone e delle strutture, e sia la sicurezza del traffico aereo.

READ MORE

Guadagnare con le Affiliazioni online

Lavorare da Casa

Cosa sono le Affiliazioni online

Le Affiliazioni sono un buon sistema per ottenere un guadagno, potrebbe essere utilizzato in opzioni ai banner.

Con il termine Affiliazione o Affiliate Marketing, si sta ad indicare un sistema dove sono presenti tre figure, ovvero, c’è il Webmaster, che è colui che ha a disposizione un sito web, sul quale promuovere i prodotti e/o i servizi del Merchant, solitamente tramite articoli con all’interno i link affiliati, che sono link che portano ad un determinato prodotto su un determinato sito, in cambio di una commissione in caso di vendita; poi c’è il Merchant, che è colui che ha il prodotto e/o il servizio da vendere, e che riconosce una percentuale al Webmaster che lo promuove; infine, c’è l’Utente, che è colui che acquista il prodotto e/o il servizio cliccando su un link affiliato presente sul sito del Webmaster.

https://www.millionaireweb.it/inizia-guadagnare-le-affiliazioni/

Come iniziare con le Affiliazioni

Ad oggi esistono diverse compagnie e webmaster che utilizzano programmi di Affiliazione per guadagnare qualche soldo extra col loro sito e lavorare da casa comodamente. Per iniziare a guadagnare con le Affiliazioni, sarà necessario, prima di tutto, iscriversi ad un programma di Affiliazione, dove poi si riceverà un ID affiliato, ovvero, un codice personale, che andrà inserito nei link per tracciare le eventuali commissioni sulle vendite e sui click.

Il primo passaggio da seguire è quello di cercare un programma di Affiliazione che si sposi bene con le nostre esigenze. Si consiglia di indagare quali sono i prodotti più popolari e qual è il tasso di conversione, ad esempio, già una conversione del 5% è buona, perché sta a significare che su 100 persone che visiteranno il sito del venditore, cinque acquisteranno qualcosa.

Del programma di Affiliazione su cui ci si andrà iscrivere, bisognerà accertarsi che sia affidabile.

READ MORE

Come Guadagnare online aprendo un Blog e lavorare da casa

Guadagnare Blog

Cosa si intende per Blog

Il blog è nato come diario personale, dove l’autore, ovvero, il blogger, narra disponendoli cronologicamente pensieri, notizie, avvenimenti, e molto altro ancora, poi si è trasformato in uno dei principali strumenti per la comunicazione online, e ad oggi è diventato anche un modo di fare business, scopriamo insieme come è possibile guadagnare con un blog e lavorare da casa.

Dal momento che si possiede un’idea per aprire un blog, una delle difficoltà che si incontrano sono, ad esempio, quella di non sapere da dove iniziare, come crearlo, e a chi ci si può rivolgere.

Uno dei vantaggi nell’aprire un blog, è che non sono richieste competenze informatiche specifiche.

Con la creazione di un blog, è possibile interagire con i propri lettori che possono commentare gli articoli pubblicati, poi c’è anche la facoltà di inserire link, immagini, e video.

I blog solitamente sono scritti da persone di diversa età, con diversi livelli di istruzione, che fanno diverse professioni, e che hanno diverse aspirazioni e obiettivi, quindi, non esiste un target specifico, ma hanno tutti una conoscenza peculiare su un argomento che rispecchia le esigenze del proprio pubblico.

Creare un blog può nascere come un hobby, ma può diventare anche una vera e propria fonte di guadagno, ma si deve tenere ben presente, sin da subito, che per curare in modo ottimale il proprio blog richiederà buona parte del vostro tempo, perché ci sarà bisogno di scrivere articoli, rispondere ai commenti, proporre nuove idee, e molto altro ancora.

Dal momento che si ottiene molto successo, c’è la possibilità di essere contattati da aziende per vendere i loro prodotti e/o servizi, ed uno dei modi per guadagnare con il proprio blog è quello di inserire degli spazi pubblicitari, o vendendo anche dei prodotti.

Ci sono diverse possibilità per raggiungere il successo ed ottenere dei guadagni, ma questo dipenderà da diversi fattori come, ad esempio, in base alle potenzialità del blogger, come il saper scrivere per il web, che è un’abilità che se non si possiede si dovrebbe comunque acquisire, sviluppare facendo molta pratica; e molto altro ancora.

READ MORE

Criptovalute: Le Migliori 5 criptomonete su cui investire

Investire in cryptovalute

Cosa sono le Criptovalute o criptomonete

La criptovaluta non è altro che un moneta digitale, utilizzata come sistema di scambio, si comporta come una valuta tradizionale, come, ad esempio, l’EUR, ma con la differenza che è stata progettata per scambiare informazioni digitali, per mezzo di un sistema reso possibile da specifici principi di crittografia.

La crittografia viene utilizzata per dare garanzia alle transazioni e per esaminare la creazione di nuove monete.

Nel 2009 fu emessa la prima criptovaluta con il nome di Bitcoin, poi dall’emissione del Bitcoin, molti hanno preso in considerazione i suoi vantaggi rispetto alle classiche valute governative come, ad esempio, l’euro, soprattutto riguardo il trading con i bitcoin ma anche appurando il fatto che alcuni aspetti del Bitcoin potevano essere migliorati.

Questo, quindi, ha portato alla realizzazione di altre centinaia di Altcoins, che significa monete alternative, ovvero, è un altro termine per indicare tutte le criptovalute, tranne Bitcoin, e sono, ad esempio, Litecoin, Ethereum, Ripple, Monero, e molte altre ancora.

https://www.tradingmania.it/bitcoin-investire-nel-trading-forex-cfd/

Queste criptovalute sono basate sulla stessa tecnologia della Blockchain

che è un sistema tecnico creato da Satoshi Nakamoto, ma sono progettate in modo diverso, al fine di raggiungere obiettivi diversi.
Le criptovalute sono completamente decentrate, quindi, a differenza delle altre criptovalute non c’è alcun governo che controlli il processo di stampa.

A differenza della classica valuta, dove le Istituzioni Finanziarie possono sempre creare valute,le criptovalute, hanno prefissato generalmente un limite massimo di mercato per quanto riguarda l’emissione della valuta.

Negli ultimi anni le criptovalute sono diventate la tendenza del momento, sempre più persone vogliono conoscere ed investire all’interno di questo mercato.

READ MORE

5 cose da sapere per guadagnare con i Bitcoin!

Guadagnare bitcoin

1. Cosa sono i Bitcoin

I Bitcoin nascono come valuta virtuale nel 2009, il suo inventore, noto con lo pseudonimo Satoshi Nakamoto ha identità sconosciuta.

Ad oggi più spesso si sente parlare di Bitcoin, e sono diventati uno dei metodi di pagamento tra i più richiesti.
Si tratta in pratica di una moneta virtuale, con la quale però è possibile comprare oggetti reali. Non esistendo in maniera concreta, non ci sono organismi o banche che li controllano.

Di conseguenza tutto questo insieme comporta il valore di un Bitcoin molto instabile, anche se segue come esempio di crescita e di ribasso le monete reali.

Alcuni economisti negli ultimi tempi, sono arrivati a guardare i Bitcoin come la valuta del futuro.

https://www.tradingmania.it/bitcoin-opinioni-un-esperto-trader/

2. Come nascono i Bitcoin

L’origine dei Bitcoin è abbastanza complesso. La loro produzione si definisce mining, ovvero è il modo utilizzato dal sistema Bitcoin e dalle criptovalute in generale per emettere moneta, ed è possibile farlo, a differenza di una volta che era libero, solo attraverso un hardware specializzato in prelevamento di Bitcoin.

Per essere operativi, si deve fornire alla rete di cui si fa parte, denominata Pool e che è specializzata nella produzione di Bitcoin, varie risorse di calcolo del proprio computer.

Il processo richiede, un’incalcolabile potenza di calcolo. In questo modo vengono decodificati gli algoritmi alla base dei Bitcoin. C’è anche l’eventualità di poterli comprare scambiandoli, ad esempio, con l’euro, in rete o in sportelli bancomat autorizzati.

READ MORE

Come realizzare un sito web o un blog professionale

Realizzare un sito web o un blog professionale è una professione vera e propria per questo vi consigliamo se avete intenzione di investire online di affidarvi a società o agenzia di professionisti nel settore, ce ne sono moltissime non tutte professionali ma molte sono davvero competenti, basta cercale online.

Vi sconsigliamo quindi se siete alle prime armi o non avete mai affrontato la realizzazione di un sito web, di non improvvisare, ma di affidarvi a qualcuno di realmente competente, le basi del vostro investimento online è necessario che siano solide e la stabilità del server, la leggerezza e la velocità del vostro blog o sito web è una caratteristica fondamentale per il vostro business online.

Di seguito una delle agenzia con sede a Roma che lavora in tutta Italia leader per la progettazione e la realizzazione di siti web professionali, blog, siti web e-commerce, posizionamento SEO, campagne Google AdWords, campagne Facebook e tutto ciò che riguarda il webmarketing a 360 gradi.

https://www.artematika.it/

READ MORE

Cos’è il Trading CFD e come investire online!

Il Trading CFD

Cos’è il Trading CFD

Il CFD, ossia Contract For Difference o Contratto per differenze, è una forma molto comune di fare Trading sui derivati. Il trading con i CFD permette di speculare sui prezzi in rialzo o in ribasso nei mercati finanziari internazionali, come, ad esempio, le Azioni, gli Indici, le Materie prime, le Valute e i Titoli di Stato.

Facendo Trading con i CFD è possibile negoziare al limite, e si può fare Trading sia al rialzo, o anche detto andare Long, ovvero acquistare, che al ribasso, o anche detto andare short, ovvero vendere, se si pensa che il suo valore diminuirà, con lo scopo di guadagnare dal movimento previsto del prezzo al ribasso.

Se la previsione si rivelerà corretta, si potrà ricomprare lo strumento a un prezzo più basso per ottenere un profitto, ma se invece la previsione si rivelerà sbagliata e il valore sale, si otterrà una perdita.

Il Trading con i CFD non prevede l’acquisto o la vendita dell’asset, come ad esempio un’azione, una valuta, ma è possibile acquistare o vendere diverse unità di un particolare prodotto se si penserà che il prezzo salirà o il prezzo scenderà. Per ogni punto per cui il prezzo dello strumento si muove in tuo favore, si otterranno multipli del numero di unità che si avrà venduto o acquistato. Per ogni punto, invece, per cui il prezzo si muove in tuo sfavore, si otterrà invece una perdita, che potrebbero oltrepassare il tuo investimento.

Registrandosi e quindi aprendo un Conto Reale, si avrà la possibilità di accedere ad una vasta gamma di prodotti e di strumenti di Trading con un Conto Reale, ma prima di iscriversi si raccomanda di assicurarsi di aver compreso appieno i rischi.

READ MORE

Investire e guadagnare con il Forex Trading: Guida utile!

Forex trading investimento

Cos’è il Forex Trading

Forex, ovvero Foreign Exchange, si tratta del mercato su cui vengono scambiate le valute estere. Il mercato Forex non ha una sede fisica come la Borsa, ed è quindi un mercato OTC, Over The Counter, e per questo gli scambi si effettuano solo per via telematica.

Il Forex è il mercato finanziario più grande del mondo per volume giornaliero di transazioni.

Con il Forex Trading c’è bisogno di essere attivi sul mercato, si deve operare in tempo reale, e questo non sta ad indicare che bisognerà essere operativi 24 ore al giorno, ma che potrai dedicare il tempo che vuoi, perché non ci sono delle vere e proprie regole da seguire, ma l’importante sarà trovare una giusta strategia.

Sarà bene capire che con il Forex si specula e non si investe. Se si è un Trader principiante si possono acquisire capacità informandosi e studiando.

Il Forex è il mercato finanziario più grande nel mondo, che grazie ad internet è diventato un mercato accessibile da tutti, e siccome c’è un grande numero di scambi, il Forex è molto liquido, quindi circolano molti soldi, e di conseguenza gli scambi e gli affari sono facilitati e molto frequenti.

Questo permette agli operatori di fare Trading sul Forex e di comprare e rivendere anche solo dopo pochissimo tempo, e tanti scambi vogliono dire volatilità, ovvero oscillazioni frequenti del prezzo di una valuta rispetto all’altra.

Ciò che permette di operare sul Forex è un intermediario, ovvero il Broker.

READ MORE
1 2